Ti trovi in:

Comunicati Stampa

Tematica
Agenda

Data
28/03/2017

Titolo
MONTE COMPATRI, APPROVATO IL BILANCIO: SCENDE LA TARI, VIA LIBERA AL PROGETTO DELLA PISCINA COMUNALE

Descrizione
Approvazione del piano finanziario per la gestione del servizio rifiuti, con la Tari che scenderà – in media – dell’1% per le utenze non domestiche e dello 0,5 per quelle domestiche; via libera al secondo stralcio del progetto del centro sportivo comunale, che prevede la realizzazione della piscina; ok al bilancio di previsione 2017-2019: sono questi i provvedimenti principali su il Consiglio comunale di Monte Compatri, riunito il 28 marzo in seduta ordinaria, ha dato il suo disco verde. Palazzo Borghese per quest’anno avrà, secondo le previsioni tra spesa corrente e conto capitale, un importo complessivo di circa 31 milioni di euro. Ventidue per il 2018 e 26 milioni fra 48 mesi.
 
In particolare, il 2017 è il secondo anno caratterizzato dai nuovi vincoli relativi al pareggio di bilancio, che ha sostituito dal 2016 il vecchio patto di stabilità. I tributi restano invariati: con l’Imu per le seconde case pari al 10,4 per mille e 8,4 se ceduta a parenti di primo grado. Ferma allo 0,7 l’aliquota Irpef. La legge di stabilità permette un incremento della tariffa sui rifiuti, che l’ente guidato dal sindaco Marco De Carolis è riuscito ad abbassare grazie al contenimento dei costi del servizio.
 
Gli equilibri di bilancio saranno rispettati, così come riportato dal parere del revisore dei conti, mentre sul fronte delle entrate correnti la voce resta sostanzialmente invariata. Le tariffe relative a mensa scolastica (da un minimo di 2,70 euro per ogni pasto), scuola comunale dell’infanzia (50 euro al mese), trasporto scolastico (30 euro mensili) vengono confermate ai livelli del 2016.
“La possibilità di ricorso all’indebitamento – spiegano il sindaco Marco De Carolis e l’assessore al Bilancio, Mauro Ansovini – è ancora praticabile per l’ente che si trova ad un rapporto tra interessi passivi su mutui ed accertamenti correnti del penultimo anno molto inferiore ai limiti di legge”.
 
Trentamila euro sono previsti per le spese di manutenzione del verde, 180 mila per viabilità e servizi. “Non solo la leggera diminuzione della Tari – aggiungono De Carolis e l’assessore all’Ambiente Claudio Gara – ma a breve partiranno anche i lavori per l’isola ecologica per completare il ciclo dei rifiuti”.
“Grande soddisfazione – continua il sindaco – per l’approvazione della delibera relativa al centro sportivo comunale, per realizzare anche la piscina; dopo il campo sportivo in via delle Cannetacce. Il costo è di 900 mila euro, ma non ci sarà alcun esborso per le casse comunali in quanto si tratta, come il primo lotto, di un project financing”.
 
 
Monte Compatri, 28 marzo 2017 
 
Ufficio stampa
Comune di Monte Compatri                                                                        


img

Allegati  (1)

arrow2.png

Condividi