Ti trovi in:

Comunicati Stampa

Tematica
Agenda

Data
31/03/2017

Titolo
METRO C, DE CAROLIS: “PER UN MESE NAVETTA ANCORA GARANTITA. SPERO CHE LA REGIONE TROVI LE RISORSE PER IL SERVIZIO”

Descrizione
COMUNICATO STAMPA
METRO C, DE CAROLIS: “PER UN MESE NAVETTA ANCORA GARANTITA. SPERO CHE LA REGIONE TROVI LE RISORSE PER IL SERVIZIO”
 
 
“Lavoro apprezzato, dati di affluenza positivi, soddisfazione dell’utenza: tre indicatori che mi auguro siano sufficienti per ottenere un nuovo finanziamento dalla Regione Lazio e dall’Aremol, per continuare con i collegamenti tra Monte Compatri e il capolinea della Metro C.
 
La carenza di risorse, spiegano dall’agenzia regionale per la mobilità, non permette per ora di garantire il trasporto pubblico locale da parte della Pisana. Come primo cittadino ho deciso di proseguire, grazie a nostre risorse, il servizio di tpl. Le nostre finanze, però, ci permettono di assicurare le corse solo fino al prossimo 30 aprile: nella speranza che entro questa data si trovi una soluzione condivisa al problema”, lo scrive in una nota il sindaco monticiano, Marco De Carolis. 
 
“Il servizio – aggiunge De Carolis – era partito lo scorso anno in via sperimentale per sei mesi, prorogato in seguito per altri 180 giorni. Il 14 marzo scorso ho scritto all’Aremol e alla Pisana per richiedere che questo collegamento fosse inserito a titolo definitivo nel sistema di rete del tpl comunale; con un finanziamento minimo di 60mila chilometri o la copertura totale dei 100mila km: una soluzione volta a favorire la massima integrazione tra ferro e gomma, per decongestionare il traffico veicolare”.
 
“L’Aremol ha mostrato disponibilità e sensibilità ad accogliere la nostra richiesta nel caso vi fossero ulteriori risorse finanziarie assegnate dalla direzione della Regione. In assenza di successivi atti, l’agenzia regionale ha specificato che “non si farà carico di nessun ulteriore costo economico oltre a quanto dovuto con la convenzione””, continua il primo cittadino compatrese.
 
“Sono consapevole – conclude  De Carolis – del complicato contesto economico che stiamo vivendo. La speranza è che l’ente regionale trovi investimenti che favoriscano la prosecuzione del servizio tpl, apprezzato sia dalla direzione mobilità che dagli utenti. Per questo, per il prossimo mese di aprile, continueremo a garantire il collegamento tra il centro urbano di Monte Compatri e il capolinea della Metro C”.
 
 
 
Monte Compatri, 31 marzo 2017 
 
Ufficio stampa
Comune di Monte Compatri                                                                        


img

Allegati  (1)

arrow2.png

Condividi