Ti trovi in:

News

Data
05/04/2017

Titolo
MONTE COMPATRI: FURTO NELLA SEDE CENTRALE DEL COMUNE IL SINDACO MARCO DE CAROLIS: “ATTO GRAVISSIMO”

Descrizione
“Un atto gravissimo, che mi lascia pensare. La notte scorsa, qualcuno si è introdotto a Palazzo Borghese, sede del Comune di Monte Compatri. Porte di tutti gli uffici forzate, allarmi disinseriti, evidentemente da chi sapeva che c’era questo sistema; documenti sottosopra nello studio del primo cittadino. Bilancio del furto: due videoproiettori e un telefono cellulare prelevato dalla mia stanza”, lo dichiara in una nota il sindaco Marco De Carolis.
 
 
“Non solo è stata violata la casa di tutti i cittadini, senza un motivo apparente, ma questa storia segue un fatto privato che sono costretto – date le circostanze – a rendere pubblico: venerdì 24 marzo, quattro persone armate di bastoni e a volto coperto si sono introdotte nella mia proprietà. Anche in quel caso, né oggetti di valore né documenti portati via. Un gesto che, a questo punto, non esito a definire intimidatorio”, aggiunge De Carolis.
 
 
“Ringrazio il comando dei vigili e la stazione dei carabinieri – conclude il sindaco di Monte Compatri – che stanno lavorando, attraverso lo studio delle immagini del sistema di videosorveglianza, per risalire all’autore di questa azione e verificare se ci sono collegamenti con quanto accaduto dieci giorni fa”.  
 
 
 
 
 
 
Monte Compatri, 05 aprile 2017 
 
Ufficio stampa
Comune di Monte Compatri                                                                        

img

Allegati  (1)

arrow2.png

Condividi