Esplora contenuti correlati

Notizie

NUOVE COLONNINE DI RICARICA PER MEZZI ELETTRICI, APPROVATO DALLA GIUNTA IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA RETE DI INFRASTRUTTURE DI RICARICA

NUOVE COLONNINE DI RICARICA PER MEZZI ELETTRICI, APPROVATO DALLA GIUNTA IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA RETE DI INFRASTRUTTURE DI RICARICA

Approvato dalla Giunta l’adesione al protocollo d’intesa di Be Charge Srl per la realizzazione di una rete di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici. L’installazione avverrà in aree pubbliche individuate e concordate tra l’Amministrazione e i tecnici Be Charge Srl. Le ipotesi al vaglio comprendono Piazzale Nassirya, la zona del Campo Sportivo, il Piazzale della Scuola elementare di Laghetto ed un eventuale quarto sito da definire. Le colonnine saranno accessibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Per ricaricare il veicolo sarà necessario avere uno smartphone o una tessera identificativa cliente. Il sistema di gestione, di prenotazione e di fatturazione avverrà tramite una APP gratuita che consentirà, tra l’altro, la ricerca delle stazioni di ricarica su una mappa interattiva, compresa la verifica della disponibilità ed eventuale prenotazione all’uso oltre che il monitoraggio dello stato della carica in corso, compreso avviso di termine della ricarica e la visualizzazione del costo e l’attivazione e la gestione della ricarica e il pagamento.
“Cosa ci aspetta nel futuro prossimo? È previsto che entro il 2030 le auto elettriche supereranno quelle tradizionali. Monte Compatri non si farà trovare impreparata a questa innovazione”, dichiara l’Assessore Agnese Mastrofrancesco . “Stiamo cercando di trovare per questi nuovi impianti allocazioni che non rovinino l'aspetto del nostro territorio, ma che siano solo un vantaggio per tutta la cittadinanza".
“Con questa delibera abbiamo posto l’ambiente e la salute pubblica sempre più al centro della nostra azione amministrativa. Monte Compatri, dotandosi di una rete di ricarica per veicoli elettrici, punta a diventare anche più appetibile per il turismo”, conclude il Sindaco Fabio D’Acuti.

PUC,  AL VIA DA DOMANI IL PROGETTO “INSIEME PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO”

PUC, AL VIA DA DOMANI IL PROGETTO “INSIEME PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO”

Inizierà domani la fase di implementazione dei progetti P.U.C., i Progetti Utili alla Collettività, previsti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza.

“I PUC sono progetti che devono essere svolti nel Comune di residenza per almeno 8 ore settimanali”, spiega l’Assessore Politiche Sociali Eliana Villa. “Dallo scorso settembre il Comune, in collaborazione con il Distretto Socio Sanitario Rm 6.1, ha organizzato i colloqui tra assistente sociale e beneficiari di RDC per collocare queste risorse nei vari settori dell’Ente, in base alle loro capacità ed esperienze professionali pregresse”.

Il titolo del progetto è “Insieme per lo sviluppo del territorio” e ha come obiettivo principale quello di sviluppare la fruibilità e la tutela del territorio potenziando allo stesso tempo i servizi pubblici offerti al cittadino attraverso l’impiego di risorse con competenze e capacità specifiche nelle diverse mansioni. In particolare consoliderà i servizi offerti alla cittadinanza, migliorerà la viabilità del territorio soprattutto nella fascia d’orario scolastica e migliorerà la gestione dei giardini, dei parchi e delle aree verdi comunali. Sarà gestito e coordinato dall’associazione A.P.P.H.A onlus che lavorerà in collaborazione con i dirigenti tecnici del Comune di Monte Compatri.

“L’attivazione dei PUC rappresenta un beneficio per molteplici destinatari: per i percettori del reddito che possono mettersi in gioco e sviluppare competenze lavorative. Per l’Ente Comunale che può potenziare i servizi, soprattutto in questa fase emergenziale. E per l’intera cittadinanza che godrà del miglioramento dei servizi e della fruibilità del territorio”, conclude l’Assessore Villa.

 

 

 

BONUS CULTURA DA 500 EURO, AL VIA LE DOMANDE PER I NEO-MAGGIORENNI (2002)

BONUS CULTURA DA 500 EURO, AL VIA LE DOMANDE PER I NEO-MAGGIORENNI (2002)

 

Al via da Giovedì 1 Aprile, il bonus Cultura da 500 Euro per chi ha compiuto 18 anni nel 2020.

Dal 1 Aprile alle ore 12.00 e fino al 31 Agosto 2021, sarà possibile registrarsi sul sito http://www.18app.italia.it per poter richiedere il bonus previsto per tutti i nati nel 2002. Il buono sarà spendibile entro il 28 Febbraio 2022.

Cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro, di lingua straniera, abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale: non ci sono limiti di spesa per un singolo acquisto. Non è, tuttavia, possibile comprare più di una unità di uno stesso bene o servizio: non si possono quindi acquistare, ad esempio, più biglietti per uno stesso spettacolo al cinema o più copie dello stesso libro.

➡️COME OTTENERE IL BONUS CULTURA
Per usufruire del bonus, i neo-maggiorenni devono scaricare l'app “18App” o registrarsi sul sito 18app.italia.it in modo da ottenere il voucher elettronico da spendere nel corso dell’anno presso i negozi fisici o online che hanno aderito all’iniziativa).

➡️COSA SERVE PER OTTENERE IL BONUS CULTURA
- Avere lo Spid, il sistema di identità digitale;
- essere residenti nel territorio italiano o in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità;
- il bonus non viene erogato in contanti ma è virtuale. È vietato monetizzare il bonus o i prodotti acquistati con la card.

➡️PER GLI ESERCENTI CHE VOGLIONO ADERIRE ALL'INIZIATIVA
Per i nuovi esercenti la registrazione è consentita sul sito 18app.italia.it dal 1 Aprile al 31 Agosto 2021 con le credenziali Agenzie delle Entrate o Spid.
Se l'esercente è già iscritto, vale la registrazione già effettuata per le precedenti edizioni.

➡️SCADENZE
C'è tempo fino al 31 Agosto 2021 per la registrazione a 18app.
C'è tempo fino al 28 Febbraio 2022 per spendere il Bonus Cultura.

EMERGENZA COVID-19: AGGIORNAMENTO DEL 01.04.2021. “IL NUMERO DEI POSITIVI SCENDE SIGNIFICATIVAMENTE. CONTINUIAMO A RISPETTARE LE REGOLE PER IL BENE DELLA NOSTRA COMUNITA”, DICHIARA IL SINDACO D’ACUTI.

EMERGENZA COVID-19: AGGIORNAMENTO DEL 01.04.2021. “IL NUMERO DEI POSITIVI SCENDE SIGNIFICATIVAMENTE. CONTINUIAMO A RISPETTARE LE REGOLE PER IL BENE DELLA NOSTRA COMUNITA”, DICHIARA IL SINDACO D’ACUTI.

Il numero dei positivi a Monte Compatri scende in modo significativo. Attualmente sono 78 i positivi, 3 dei quali sono ospedalizzati. I decessi complessivi sono 15 (di cui 5 nelle case di riposo e cura), mentre 563 sono i guariti. È evidente che le misure di contenimento applicate nelle scorse settimane hanno funzionato”, dichiara il sindaco Fabio D’Acuti. “Ricordo che da domani tutta Italia sarà nuovamente in zona rossa. Sarà comunque consentito spostarsi solo una volta al giorno verso un'altra abitazione privata, anche all'interno della propria regione e non solo nei confini di Monte Compatri, dalle 5 alle 22.  Lo spostamento sarà consentito ad un massimo di due persone che potranno portare con sé i figli minori di 14 anni ed eventualmente persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono regolarmente. Nelle abitazioni non potranno riunirsi quindi più nuclei familiari oltre a quello residente. Per il bene della nostra comunità e per un ritorno il più veloce possibile alla vita normale vi prego di rispettare le regole anche durante i giorni di festa”.

 Ricordiamo che la raccolta differenziata deve essere immediatamente interrotta nelle abitazioni dove sono presenti soggetti positivi o in quarantena obbligatoria. Contattare poi il n. 339/8974470 (anche via WhatsApp) al fine di fornire il nominativo e l’indirizzo per lo smaltimento dei rifiuti. Tutti i rifiuti andranno inseriti all’interno di un sacco BEN SIGILLATO e movimentato solo con i guanti che andrà posizionato fuori dalla propria abitazione esclusivamente il lunedì e venerdì dalle ore 10:30. Durante le festività pasquali il servizio si svolgerà in modo regolare senza interruzioni.