Esplora contenuti correlati

Notizie

BUONI SPESA: PUBBLICATO L’AVVISO PER RICHIEDERE IL NUOVO BENEFICIO. BONUS BEBE’: IN PAGAMENTO DAL 31 GENNAIO LE 21 DOMANDE ACCOLTE. LO COMUNICA L’ASSESSORE ELIANA VILLA.

BUONI SPESA: PUBBLICATO L’AVVISO PER RICHIEDERE IL NUOVO BENEFICIO. BONUS BEBE’: IN PAGAMENTO DAL 31 GENNAIO LE 21 DOMANDE ACCOLTE. LO COMUNICA L’ASSESSORE ELIANA VILLA.


🛒 BONUS SPESA
Grazie ai fondi stanziati dalla Regione il Comune ha pubblicato un avviso, scaricabile anche dal sito comunale o reperibile presso l’Urp, con il quale richiedere buoni alimentari e buoni per l’acquisto di medicinali a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale in atto, provocata dalla diffusione di agenti virali trasmissibili (COVID-19). Il buono spesa consisterà in un credito che potrà essere speso esclusivamente presso i negozianti che abbiano aderito all’iniziativa.
➡️ A CHI SONO DESTINATI:
- Residenti /domiciliati nel Comune
- Cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea con permesso di soggiorno in corso di validità;
- Cittadini in carico ai servizi sociali comunali;
- Cittadini in stato di bisogno a causa dell’emergenza derivante dalla epidemia da Covid19, previa autocertificazione soggetta a successiva verifica che ne attesti lo stato;
- Cittadini che non percepiscono altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogate da Enti pubblici (es. REDDITO DI CITTADINANZA etc.) ad esclusione di quelle previste dalle norme relative al contenimento della epidemia da Covid 19.
📅 QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA:
La domanda potrà essere inoltrata, a partire da lunedì 25.01.2021 e sino alle 12:00 di venerdì 29.01.2021, al seguente indirizzo mail: buonispesa@comune.montecompatri.roma.it unitamente alla scansione di un documento di identità
Ovvero
presso l’Ufficio dedicato sito in Piazza del Mercato n. 7 solo ed esclusivamente nelle giornate di mercoledì 27 e venerdì 29 dalle ore 10,00 alle ore 12,00
I nuclei fragili e già seguiti dai servizi sociali, non avranno necessità di compilare la domanda così come quelli che hanno già presentato la domanda dei buoni spesa statali, anche fuori termine, a dicembre.
Per ogni nucleo familiare è possibile presentare un’unica domanda pena l’esclusione.
📌MODALITA’ DI FRUIZIONE:
I soggetti individuati quali aventi diritto riceveranno la comunicazione, telefonica o mediante i mezzi telematici indicati nella domanda, del contributo concesso. Sarà loro indicato anche l’elenco degli esercizi convenzionati, presso i quali utilizzare il credito. I buoni potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità.
ℹ️ PER INFORMAZIONI:
È possibile inviare una e-mail al seguente indirizzo m.villa@comune.montecompatri.rm.gov.it o chiamare il n. 06/94780259 in orario d’ufficio.
👶 BONUS BEBE’
A partire dal 31 gennaio entreranno in pagamento gli assegni di 400 euro a sostegno di quei cittadini residenti nel Comune Di Monte Compatri che nel 2020 sono diventati genitori.
“Ci sono pervenute 28 domande e 21 sono state quelle accolte. Sette quelle respinte: cinque per mancanza del requisito della residenza ultra quinquennale del nucleo familiare e due per mancanza di residenza del minore”, spiega Eliana Villa, Assessore al Bilancio, Personale, Sociale e Politiche comunitarie, che ha fortemente voluto il progetto reperendo i fondi necessari nel bilancio comunale. “Questo bonus, insieme ai buoni spesa, sono un’ulteriore opportunità per venire incontro alle famiglie di Monte Compatri. Non solo quelle già attenzionate dai servizi sociali, ma anche quelle in difficoltà a causa del Covid19”.

BONUS IDRICO INTEGRATIVO 2021: SUL SITO DELLA STO E’ ONLINE IL REGOLAMENTO ATTUATIVO

BONUS IDRICO INTEGRATIVO 2021: SUL SITO DELLA STO E’ ONLINE IL REGOLAMENTO ATTUATIVO

Sul sito della STO (www.ato2roma.it) è pubblicato il Regolamento attuativo del Bonus Idrico integrativo.

La domanda del bonus deve essere fatta esclusivamente ONLINE (http://www.ato2roma.it/bonus-idrico-integrativo) mediante autenticazione e registrazione dell’utente al portale dedicato sul sito della STO.  

Tale modalità garantisce agli utenti  che presentano l’istanza messaggi automatici in merito a:

-          numero di protocollo con cui viene acquisita la pratica

-          stato della pratica

-          accettazione o non accettazione (con eventuali motivi del diniego)

-          eventuale necessità di documentazione integrativa

Solo nel caso di impossibilità di registrazione al portale è possibile scaricare l’apposito modulo presente sulla pagina dedicata ed effettuare l’invio cartaceo per posta ordinaria  all’indirizzo:

STO ATO 2 Lazio Centrale – Roma, Via Cesare Pascarella 31 – 00153 Roma

Si fa tuttavia presente che questa modalità non consente la possibilità di informazioni automatiche tempestive all’utente e comporta tempi di lavorazione istruttoria più lunghi.

In entrambi i casi l’istanza deve essere compilata e inoltrata dal cittadino/utente.

Chi ne ha diritto? Sono ammessi al bonus idrico integrativo gli utenti diretti (titolari di una utenza ad uso domestico residente) ed indiretti (utilizzatori nell’abitazione di residenza di una fornitura idrica intestata ad un’utenza ad uso condominiale) che ricadono in condizione di disagio economico.

Per gli utenti diretti, il bonus idrico integrativo è riconosciuto a condizione che:

l’indirizzo di residenza anagrafica dell’intestatario del contratto di fornitura idrica coincida con l’indirizzo di fornitura del contratto;
il nominativo e il codice fiscale dell’intestatario del contratto coincida con un componente del nucleo ISEE.
Per gli utenti indiretti, il bonus idrico integrativo è riconosciuto a condizione che la residenza anagrafica del richiedente coincida con l’indirizzo della fornitura condominiale di cui il medesimo usufruisce.

Il nucleo familiare ha diritto al bonus idrico integrativo con riferimento ad un solo contratto di fornitura.

In particolare hanno diritto al bonus idrico integrativo gli utenti diretti ed indiretti che possiedono i seguenti requisiti:

a) indicatore ISEE fino a € 13.939,11 e nucleo familiare fino a 3 componenti;

b) indicatore ISEE fino a € 15.989,46 e nucleo familiare con 4 componenti;

c) indicatore ISEE fino a € 18.120,63 e nucleo familiare con 5 o più componenti.

 

Come si richiede? Gli utenti che presentano la domanda di bonus idrico integrativo 2021 devono allegare la seguente documentazione in formato pdf:

attestazione ISEE rilasciata nell’anno 2021;
prima pagina di una bolletta emessa dal gestore Acea ATO 2 nell’anno 2021. Nel caso di utenti indiretti va allegata la bolletta intestata al Condominio.
In caso di utilizzo del modulo cartaceo, la domanda deve essere inviata per posta ordinaria indirizzata a:

STO ATO 2 Lazio Centrale Roma
Via Cesare Pascarella, 31
00153 Roma
Gli utenti devono allegare, oltre ai documenti su descritti e al modulo cartaceo “Modulo domanda bonus idrico integrativo 2021 per invio per posta ordinaria” una fotocopia del documento di identità del richiedente.

Eventuali informazioni relative al bonus idrico integrativo 2021 possono essere richieste all’indirizzo email infobonusii@ato2roma.it.

Quantificazione

Il bonus idrico integrativo consiste nell’erogazione di un contributo annuale una tantum riconosciuto in bolletta. Nel caso di utenza indiretta il contributo è riconosciuto, a beneficio dell’utenza indiretta medesima, nella bolletta dell’utenza condominiale di riferimento. In caso di morosità pregressa, il contributo del bonus idrico integrativo può essere trattenuto a diretta compensazione dell’ammontare rimasto insoluto.

Periodo di validità e modalità di erogazione

Il bonus idrico integrativo ha validità annuale e viene erogato in bolletta in un’unica soluzione. L’erogazione avviene, di norma, entro 6 mesi dalla data di presentazione della domanda. Nel caso di utente indiretto, il gestore provvede ad inviare all’utente e all’intestatario dell’utenza condominiale una lettera con la comunicazione attestante l’avvenuta erogazione.

Termini di presentazione delle domande per il bonus idrico integrativo

La domanda per il bonus idrico integrativo 2021 deve essere presentata entro e non oltre il 31 dicembre 2021. Per la conferma dei benefici concessi il soggetto interessato, ogni anno entro il termine indicato, deve presentare una nuova domanda.

 

CORONAVIRUS: PUBBLICATO “RISTORO LAZIO IRAP”, AVVISO DA 51 MLN A FONDO PERDUTO PER IMPRESE. DA LUNEDI’ 11 GENNAIO SARA’ POSSIBILE PRESENTARE LE DOMANDE IN VIA TELEMATICA.

CORONAVIRUS: PUBBLICATO “RISTORO LAZIO IRAP”, AVVISO DA 51 MLN A FONDO PERDUTO PER IMPRESE. DA LUNEDI’ 11 GENNAIO SARA’ POSSIBILE PRESENTARE LE DOMANDE IN VIA TELEMATICA.

È online il bando della Regione Lazio che mette a disposizione 51 milioni di euro per ristori a fondo perduto in favore di imprese danneggiate dal Coronavirus.

Il contributo “RISTORO LAZIO IRAP” è un contributo a fondo perduto per le esigenze di liquidità commisurato alla capacità fiscale ai fini IRAP ed è pari all’ammontare della seconda o unica rata dell’acconto IRAP 2020 di ciascuna impresa, fino ad un importo massimo di 25.000 euro.

L’erogazione del contributo è effettuata mediante accredito sul conto corrente identificato dall’IBAN indicato nell’Istanza, intestato al soggetto che ha richiesto il contributo, identificato tramite partita I.V.A.

Nello specifico i ristori saranno destinati a:

 - Pubblici esercizi (ristoranti, bar, gelaterie, enoteche, pasticcerie, etc);

 - Operatori del Turismo (attività ricettive alberghiere e non, campeggi, ostelli, agenzie di viaggi, tour operator, guide turistiche, etc);

 - Attività di organizzazione di convegni, fiere, feste, cerimonie;

 - Attività legate a tempo libero e benessere (discoteche, parchi tematici, centri benessere e termali, Spa, etc)

 - Attività del settore della cultura (musei, servizi di biglietteria di eventi, noleggi di strutture e attrezzature per spettacoli e manifestazioni, biblioteche, giardini zoologici, etc) ad eccezione di cinema e teatri per i quali la Regione ha già pubblicato avvisi specifici;

 - Attività del settore dello sport (attività di corsi sportivi, palestre, piscine, etc.) che non abbiano già usufruito della specifica misura regionale per Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche;

 - Attività del commercio, all’ingrosso e al dettaglio, chiuse dai decreti di marzo, oltre ad agenti e rappresentanti di commercio;

 - Attività di servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti, etc.).

 💻 La partecipazione al bando è possibile esclusivamente in via telematica all’indirizzo https://www.regione.lazio.it/ristorolazioirap/, che sarà attivo dalle 10.00 di lunedì 11 gennaio fino alle 10.00 di lunedì 8 febbraio (fino ad esaurimento risorse).

Possono presentare domanda per l’ottenimento del contributo le MPMI e i professionisti titolari di partita IVA operanti nel Lazio che svolgono una delle attività elencate all’interno della delibera, individuate tra quelle che sono state incluse nei DDLL Ristori relativi alle zone gialle o che hanno subito una sospensione di attività a seguito dei DD.PP.CC.MM. 11 e 22 marzo 2020.

Per ogni altra informazione si rimanda al sito della Regione Lazio all’indirizzo http://www.regione.lazio.it/rl_attivitaproduttive/?vw=documentazioneDettaglio&id=56247

 

ORDINANZA CHIUSURA DI VIA CARLO FELICI, ISTITUZIONE AREA DI CANTIERE P.ZZA G. MATTEOTTI E DISCIPLINA DELLA VIABILITA' DALLE ORE 07:00 DI LUNEDI' 11/01/2021 FINO A FINE LAVORI

ORDINANZA CHIUSURA DI VIA CARLO FELICI, ISTITUZIONE AREA DI CANTIERE P.ZZA G. MATTEOTTI E DISCIPLINA DELLA VIABILITA' DALLE ORE 07:00 DI LUNEDI' 11/01/2021 FINO A FINE LAVORI

E’ stata emessa l’ordinanza n.1 dell’ 08.01.2021 Reg.Gen. n.1 ( a parziale modifica ed integrazione dell’Ordinanza n.22 del 02.09.2020) per permettere la prosecuzione dei lavori per la bonifica della rete idrica e la sostituzione delle vecchie condotte ammalorate in funzione dell’adeguatezza del servizio di distribuzione dell’acqua potabile in Via Placido Martini e Via Carlo Felici.

 

La disciplina temporanea del transito e sosta dalle ore 07:00 di lunedì 11/01/2021 fino a fine lavori nelle seguenti sedi stradali sarà la seguente:

 

Chiusura totale di Via Carlo Felici;

 

Piazza Giacomo Matteotti

 

-          Istituzione temporanea “dell’obbligo di svolta a destra” con direzione verso Piazza Marco Mastrofini e/o Via Cavour;

-          Istituzione di area di cantiere con occupazione temporanea di n. 3 stalli di sosta a pagamento;

 

Via Placido Martini:

-          Istituzione del “senso unico alternato” dal civico 14 di Via Placido Martini fino all’intersezione con Via Santa Francesca Cabrini, regolamentato da impianto semaforico;

-          Istituzione del “divieto di sosta con rimozione forzata” lato destro nel senso di marcia dal civico 32 al civico 134 di Via Placido Martini;

-          Istituzione del “divieto di sosta con rimozione forzata” in Via Placido Martini dall’intersezione con Via Nino Bixio fino all’intersezione con Via Santa Francesca Cabrini, in entrambi i lati;

-          Istituzione “obbligo di dare precedenza”, posto all’altezza dell’intersezione con Via Nino Bixio, a favore dei veicoli provenienti da Piazza Manfredo Fanti e vie limitrofe a quest’ultima;

 

Piazza della Repubblica:

 

-          Istituzione della circolazione in “rotatoria” (circolare della fontana) con uscita verso Via Placido Martini;

-          Istituzione del “divieto di sosta” su tutta Piazza della Repubblica;

 

Piazza Manfredo Fanti:

 

-          Istituzione del “divieto di sosta con rimozione forzata” dal civico 11 sino all’intersezione con Via Nino Bixio ambo i lati (sottostante il muretto), per permettere il transito della navetta del Trasporto Pubblico Locale;

-          Installazione dell’impianto semaforico in Piazza Manfredo Fanti;

 

Si conferma lo spostamento temporaneo dello stallo per i portatori di handicap personalizzato con concessione n. 491 da Piazza della Repubblica a Piazza Manfredo Fanti (in adiacenza al civico 14);

 

Pertanto in relazione alla suddetta istituzione della disciplina temporanea della segnaletica, la circolazione stradale da e per il “centro storico”, segue le indicazioni degli impianti semaforici e sarà così disciplinata:

 

in entrata per il “centro storico”:

 

-          Da Piazza Marco Mastrofini si percorre Via Placido Martini con la possibilità di svoltare verso Piazza Manfredo Fanti, con percorrenza su Via Nino Bixio e/o proseguire fino a Piazza della Repubblica;

-          Da Piazza Manfredo Fanti, percorrendo Via Nino Bixio si svolta a destra e si prosegue su Via Placido Martini fino a Piazza Marco Mastrofini, per poi seguire la viabilità ordinaria;

 

Si rappresenta che le autovetture che transitano su Via Placido Martini e provenienti dal “centro storico”, per immettersi in Via Cavour dovranno obbligatoriamente impegnare la rotatoria posta fronte il Monumento dei Caduti, e dirigersi nuovamente su Via Placido martini e/o svoltare a destra su Via Cavour. Lo comunica il Sindaco Fabio D’Acuti.

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2020 - Scadenza versamento saldo: 16 Dicembre 2020

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2020 - Scadenza versamento saldo: 16 Dicembre 2020

Accedendo al sito http://www.comune.montecompatri.rm.gov.it/home è possibile trovare nella sezione - servizi / calcolo imu - il LINK al sito amministrazioni comunali.it , con cui potranno essere agevolmente svolte tutte le procedure di calcolo.