Esplora contenuti correlati

 

D'Acuti: "Il Centro Federale Territoriale della Figc, un'opportunità unica per Monte Compatri e i Castelli Romani"

"Dobbiamo avere il coraggio di dare sempre più spazio allo sport, nelle scuole e nella vita quotidiana", commenta il primo cittadino

 
D'Acuti: "Il Centro Federale Territoriale della Figc, un'opportunità unica per Monte Compatri e i Castelli Romani"
 

"La sinergia tra istituzioni e privati deve essere sempre maggiore. Lo dimostra l’esperimento che il Comune di Monte Compatri sta portando avanti da quattro anni insieme all’Atletico Lodigiani, che ha fatto rinascere il campo sportivo di via delle Cannetacce.

Dobbiamo avere il coraggio di dare sempre più spazio allo sport, nelle scuole e nella vita quotidiana. Messaggio che per primi i ragazzi che gestiscono l’impianto sportivo comunale hanno portato e saputo veicolare attraverso torneo internazionali di calcio, sia maschile che femminile, con progetti contro le discriminazioni.
Ecco perché siamo onorati di vedere la nascita di questa collaborazione tra l’Atletico e la Figc: la nascita di un Centro Federale territoriale (CFT) è un’opportunità non solo per Monte Compatri ma per tutti i Castelli Romani.

Un ambiziosissimo progetto che punta a studiare e monitorare oltre 20000 atleti l’anno, una volta a regime. Senza dimenticare che con questo che inauguriamo oggi raggiungiamo quota 50 su 200 in tutto il Paese.
I valori sportivi sono agonistici ma anche etici, gli stessi valori che noi mettiamo nel governo cittadino", lo dichiara il sindaco di Monte Compatri, Fabio D'Acuti, a margine dell'inaugurazione del centro federale, cui ha partecipato anche l'ex calciatore della Roma, Giuseppe Giannini.