Esplora contenuti correlati

 

GIORNATA MONDIALE DELL'INFANZIA, D'ACUTI: "L'ALBERO DEI DIRITTI CI RICORDA CHE I BAMBINI VIVONO ANCORA DISEGUAGLIANZE"

"Sei milioni di bambini. Un mondo in cui la differenza nei voti non la fa il merito ma il quartiere in cui nasci e cresci"

 
GIORNATA MONDIALE DELL'INFANZIA, D'ACUTI: "L'ALBERO DEI DIRITTI CI RICORDA CHE I BAMBINI VIVONO ANCORA DISEGUAGLIANZE"
 

"Un albero dei diritti per la giornata mondiale dell'infanzia. 
Quest'anno, nelle scuole di Monte Compatri, sono stati piantati melograni per sottolineare ancora una volta l'importanza della Convenzione di New York e spingere verso la sua vera e piena attuazione. Perché le ferite della diseguaglianza bruciano ancora. 
Viviamo in un mondo in cui muoiono 6 milioni di bambini. Un mondo in cui la differenza nei voti non la fa il merito ma il quartiere in cui nasci e cresci.

E' importante che stavolta la giornata sia stata costruita sul diritto alla libertà di espressione. 
In un contesto in cui tutti parlano, soprattutto grazie ai social network, troppo spesso non diamo attenzione a quello che viene detto e che potrebbe limitare la libertà di altri a dire quello che pensano.

Ma i nostri piccoli studenti hanno anche il diritto ad essere sicuri. Per questo abbiamo avviato un'intensa attività di messa in sicurezza delle alberature nei plessi scolastici, sostituendo gli alberi tagliati con nuove piantumazione.

Enorme piacere e sorpresa, inoltre, nell'incontrare la mia insegnante di musica, che mi ricorda come oltre ai diritti abbiamo anche doveri da rispettare.

Infine, come sempre, grazie alla dirigenza scolastica dell'Istituto comprensivo Paolo Borsellino, sempre attenta a tematiche che stimolano i bambini sotto aspetti diversi da quelli della classica didattica", lo dichiara Fabio D'Acuti Sindaco.