Esplora contenuti correlati

 

Corsa dell'Angelo rinviata causa maltempo

"Nonostante le previsioni non fossero clementi i runner avevano risposto numerosi ma la pioggia non avrebbe garantito le condizioni di sicurezza", dichiara la delegata allo Sport, Irene Moriconi

 
Corsa dell'Angelo rinviata causa maltempo
 

Rinviata causa maltempo la Corsa dell'Angelo, gara podistica di Monte Compatri.

Dieci chilometri totali, mille metri intorno al centro storico, un ristoro al giro di boa: la 37ª edizione della ‘Corsa dell’Angelo’, prevista per domenica 25 novembre è stata sospesa per condizioni meteo avverse e sarà recuperata nelle prossime settimane. "Con enorme dispiacere diamo comunicazione che la tradizionale Corsa dell'Angelo prevista per oggi non si terrà a causa della pioggia che non garantisce le normale condizioni di sicurezza per i runner, che comunque avevano risposto numerosi  - circa 600 iscritti - nonostante le previsioni meteo non fossero clementi", dichiara la delegata allo Sport, Irene Moriconi.

La gara podistica organizzata dalla Sportan Sport Academy – sezione running è oramai un appuntamento storico nel cartellone sportivo dei Castelli Romani ed è intitolata a Stefano Olivola, giovane top runner della squadra, tragicamente scomparso a soli 24 anni. 

Griglia di partenza nei pressi della Fontana dell’Angelo, il percorso prevede un giro di circa 1 chilometro intorno al centro storico, poi una dolce discesa in direzione San Cesareo. All’altezza circa del sesto km ci sarà il giro di boa con ristoro per poi tornare verso il borgo monticiano. La competizione è aperta a tutti gli atleti, assoluti ed amatori, uomini e donne, che abbiano compiuto 18 anni di età.

Il pacco gara dell’edizione 2018, garantito ai primi 700 iscritti, consiste in un telo in microfibra. A fine gara distribuzione dei prodotti tipici locali. Inoltre l’organizzazione garantisce docce gratuite a fine corsa, nonché la possibilità di pranzare in convenzione a prezzi scontati in alcuni ristoranti della zona, riservato a tutti gli atleti e ai loro accompagnatori.