Esplora contenuti correlati

 

Metro C, De Carolis: “Attivato il semaforo: gestione al Comune”

Il Presidente del Consiglio comunale: "Firmato il verbale di presa in carico per garantire la sicurezza dell’attraversamento di via Casilina"

 
Metro C, De Carolis: “Attivato il semaforo: gestione al Comune”
 

“Da questa mattina, giovedì 29 novembre, il Comune di Monte Compatri è ufficialmente il gestore dell’impianto semaforico pedonale al capolinea della Metro C. È stato, infatti, firmato il verbale di presa in carico. Un risultato che abbiamo raggiunto dopo tre anni di riunioni, incontri e progetti, per garantire la sicurezza dell’attraversamento di via Casilina; un tratto pericoloso dove troppo spesso si verificano incidenti, l’ultimo poche settimane fa”, dichiara Marco De Carolis, presidente del Consiglio comunale monticiano.

“Ci faremo carico delle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria per rispondere a una domanda di incolumità pubblica, che arriva da chi tutti i giorni attraversa una carreggiata che arriva a essere larga 21 metri. Il semaforo pedonale è a chiamata, basta cliccare un pulsante e, in sette secondi (3 per il giallo e 4 dal giallo al rosso per le auto), scatterà il verde per i pedoni”, aggiunge il ‘direttore dei lavori’ dell’aula di Tinello Borghese.

“È vero, avevamo chiesto un sovrappasso che è stato stralciato dal progetto della terza linea metropolitana per questioni di costi. Adesso abbiamo un’isola pedonale, un semaforo e transenne parapedonali sui marciapiedi, realizzati di concerto con Astral, Roma Servizi per la Mobilità, Roma Metropolitane e Atac; enti che voglio ringraziare per la fattiva collaborazione, volta a garantire la sicurezza di utenti e cittadini. Validi sempre i soliti consigli: rispettare i limiti di velocità e prestare attenzione quando si attraversa”, conclude Marco De Carolis.