Esplora contenuti correlati

 

Casale Campanella, blitz anti-abusivismo. Il sindaco D'Acuti: “Primo passo verso la legalità per garantire la sicurezza"

"Intollerabile che persone senza scrupoli sfruttino le situazioni di disagio di chi vive un momento di difficoltà", commenta il presidente De Carolis. "E' una questione di civiltà", aggiunge l'assessore Sabrina Giordani

 
Casale Campanella, blitz anti-abusivismo. Il sindaco D'Acuti: “Primo passo verso la legalità per garantire la sicurezza"
 

“Tolleranza zero contro il degrado e contro chi sfrutta i bisogni dei più deboli. Dalle prime luci dell’alba di mercoledì 19 dicembre; personale del Comune di Monte Compatri dei Servizi sociali, del Settore Tecnico e della Polizia Locale è stato impegnato in attività di supporto ai Carabinieri della Compagnia di Frascati volte ad accertare il pieno rispetto della legalità, in ordine al fenomeno dell’abusivismo, spaccio di droga e prostituzione nella zona di Casale Campanella.
Ma anche per verificare situazioni igienico sanitarie all’interno di 20 abitazioni”, lo comunica il sindaco Fabio D'Acuti.

“Abbiamo trovato minori presumibilmente non accompagnati, persone agli arresti domiciliari in abitazioni non di proprietà che, grazie al decreto sicurezza, ora finiranno in carcere. Ulteriori accertamenti verranno effettuati per verificare la legittimità urbanistica degli immobili.
Sarà valutata anche la possibilità di eventuali sgomberi ove necessari o possibili: una mattinata che rappresenta un primo passo verso il ripristino delle legalità in quell’area”, aggiunge il primo cittadino Fabio D'Acuti Sindaco.

“Intollerabili le sacche di degrado e illegalità che abbiamo visto il 19 dicembre nella zona di Casale Campanella. Ancora più intollerabile che persone senza scrupoli sfruttino le situazioni di disagio di chi vive un momento difficoltà, in particolare donne e uomini stranieri.
Un particolare ringraziamento ai Carabinieri, all’Asl e al personale comunale che hanno mostrato particolare sensibilità nella gestione di una situazione critica, con l’unico obiettivo di combattere queste problematiche e avviarsi a una risoluzione delle stesse”, commenta il presidente del Consiglio comunale, Marco De Carolis.

“Per quello che abbiamo visto questa mattina nell'area di Casale Campanella, a Monte Compatri, non ci sono parole.
Non si tratta solo di illegalità o abusivismo ma di elementari condizioni di civiltà: non si può vivere dove le norme igienico-sanitarie sono un lontano ricordo, dove cumuli di immondizia (che già da mercoledì mattina personale della Tekneko ha provveduto a rimuovere), dove non c'è corrente o il riscaldamento è garantito da bomboloni di gas.
L'abusivismo non sarà più tollerato.
E' una questione di sicurezza. Un ringraziamento particolare ai Carabinieri della Compagnia di Frascati, all'Asl, alla Polizia locale e al settore tecnico del Comune di Monte Compatri che con tatto hanno gestito una situazione critica. Quello di oggi è solo il primo passo”, dichiara l’assessore all’Ambiente e Sanità, Sabrina Giordani.