Esplora contenuti correlati

 

Flying Together, il sindaco D’Acuti: “Benessere fisico con il progetto Erasmus+Sport”

"L’esercizio può trasformarsi in un’attività inclusiva oltre a essere una tematica centrale per il diritto alla salute", aggiunge il primo cittadino di Monte Compatri

 
Flying Together, il sindaco D’Acuti: “Benessere fisico con il progetto Erasmus+Sport”
 

“Promuovere il benessere e mentale. È questo l’obiettivo del progetto Flying together, ideato dalla società Lazio Paracadutismo nell’ambito del programma Erasmus+Sport 2019 e dedicato ai giovani e alle persone con disabilità attraverso la pratica di attività sportive aeronautiche. Mercoledì 27 marzo abbiamo firmato, come amministrazione comunale, la manifestazione di interesse per creare una partnership nell’ambito di questa importante iniziativa”, dichiara il sindaco di Monte Compatri, Fabio D’Acuti.

 

“Abbiamo aderito al progetto Flying Together perché siamo consapevoli che l’esercizio fisico può trasformarsi in un’attività inclusiva oltre a essere una tematica centrale per il diritto alla salute, passando per l’accrescimento personal e, alla valorizzazione delle proprie capacità e al rafforzamento dell’autostima”, continua il primo cittadino del paese dell’Angelo.

 

“Il progetto della società Lazio Paracadutismo, che vede coinvolte dieci diverse nazioni, prenderà il via dal prossimo 1 novembre, fino al 31 ottobre 2020, con un grande evento che si realizzerà a giugno dell’anno prossimo; attraverso sport aeronautici perché da sempre l’uomo è affascinato dal volo”, spiega ancora D’Acuti.

 

“Incontri con i campioni delle discipline aeronautiche, contest, competizione amatoriale, attività per first flyer come galleria del vento, lanci in tandem e simulatori di volo. Iniziative che si terranno nel Comune di Monte Compatri, presso la tenuta Pantano – Borghese, sede della S.S. Lazio Paracadutismo: un’area archeologica scelta per rafforzare il binomio cultura-turismo con le discipline aeronautiche. Noi ci siamo, perché vogliamo garantire il diritto alla salute e le pari opportunità attraverso l’attività motoria”, conclude il sindaco Fabio D’Acuti.