Esplora contenuti correlati

 

Elezioni Europee, convocazione dei comizi elettorali per il voto di domenica 26 maggio

La votazione si svolgerà dalle ore 07:00 alle 23:00. Pubblicate anche le modalità di voto per gli elettori affetti da grave infermità

 
Elezioni Europee, convocazione dei comizi elettorali per il voto di domenica 26 maggio
 

Vista la legge 24 gennaio 1979 sull’elezione dei membri del Parlamento Europeo, si rende noto che il Presidente della Repubblica, con decreto pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 25 marzo 2019, ha convocato i comizi elettorali per domenica 26 maggio 2019. La votazione si svolgerà dalle ore 07:00 alle 23:00, le operazioni preliminari inizieranno dalle ore 16.00 di sabato 25.

L’elettore per votare deve esibire al presidente di seggio la tessera elettorale personale e un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

In allegato le liste dei candidati

 

EUROPEE, DIRITTO DI VOTO E VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA GRAVE INFERMITA'

Gli elettori fisicamente impediti ad espriemere autonomamente il voto , al fine di evitare di doversi munire, in occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria, dell'apposito certificato medico, possono richiedere al Comune di iscrizione nelle liste elettoral l'annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione, da parte dello stesso Comune, di un timbro sulla tessera elettorale personale.

Gli interessati possono richiedere l'apposizione di detto timbro, presentando all'ufficio elettorale, durante l'orario di apertura al pubblico, la tessera elettorale e apposita documentazione attestante l'impossibilità ad esercitare autonomamente il voto. 

Gli elettori impossibilitati ad esprimere il voto senza accompagnatore, devono rivolgersi al funzionario medico designato dall'Asl per il rilascio della certificazione prescritta.

 

VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA GRAVE INFERMITA'

Le elettrici e gli elettori impossibilitati a recars al seggio elettorale perché gravemente ammalati o perché si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, possono esercitare il proprio diritto di voto presso l'abitazione in cui dimorano in occasione delle elezioni politiche e per il Parlamento europeo o dei referendum.

Entro il 6 maggio, le persone interessate dovranno inviare al sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritte, una dichiarazione dove si manifesta la volontà di votare presso l'abitazione nella quale dimorano; presentandoo un certificato che attesti lo stato di grave infermità fisica o la dipendenza continuativa e vitale da apparecchi elettromedicali. Il certificato non può avere una data antecedente all'11 aprile 2019, 45esimo giorno precedente la data delle votazioni e deve recare una previsione di infermità di almeno 60 giorni dalla data di rilascio.

Il voto sarà raccolto dai compenneti di seggio nel cui circoscrizione si trova la dimora dell'elettore durante l'orario della votazione domenica 26 maggio.

Per garantire il voto domiciliare agli elettori in dipendenza vitale diretta da apparecchiature elettromedicali, il rilascio dell'attestazione medica può essere richiesta presso l'ambulatorio di medicina legale di via E. Fermi 2 a Frascati, dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle 12:00. Per i soggetti affetti da gravissime infermità già in carico al Cad, tale certificazione potrà essere rilasciata dai sanitari di tale servizio.

Nei tre giorni precedenti la consultazione elettorale i certificati di ammissione al voto per gli elettori impediti, in ottemperanza alla legge n.104/1992 art. 29 comma 2, potranno essere richiesti durante il normale orario di servizio presso la medicina legale di via E. Fermi 2 a Frascati, dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle 12:00. Nella giornata di domenica 26 maggio, il rilascio dei certificati per l'ammissione al voto degli elettori impediti potrà essere richiesto nelle sedi e negli orari preposti e sono rilasciati immediatamente e gratuitamente, nonché in esenzione di qualsiasi diritto o applicazione di marche

La certificazione per gli elettori impossibilitati ad esprimere il voto senza accompagnatore o aventi titolo di recarsi in sezione elettorale allocata in sede esente da barriere architettoniche , potrà essere richiesta ai medici in servizio presso l'U.O.D. medicina legale di via E. Fermi 2 a Frascati, dalle 09:00 alle 12:00 nei tre giorni precedenti la consultazione elettorale. 

Nella giornata di domenica 26 maggio, rilascio dei certificati, dalle 08:00 alle 20:00, presso il poliambulatorio di Frascati (via E. Fermi 2; tel 0693274485) 

 

 

ELEZIONI UE, DIRITTO DI VOTO PER I CITTADINI STRANIERI RESIDENTI IN ITALIA

In occasione delle prossima elezione per il rinnovo del Parlamento europeo, consultazione elettorale che si terrà tra il 23 e il 26 maggio 2019, anche i cittadini di altri Paesi dell’Unione potranno votare in Italia per i membri candidati e spettanti all’Italia, inoltrando apposita domanda al Comune di residenza. 
La domanda il cui modello è disponibile sia sul sito istituzionale che in questa comunicazione è reperibile anche sul portale del ministero dell’Interno al seguente link www.dati.interno.gov.it/elezioni/optanti-2019 e dovrà essere depositata agli uffici comunali o spedita via mediante raccomandata entro il 25 febbraio 2019.
Nel primo caso, la sottoscrizione della domanda, in presenza del dipendente addetto, non sarà soggetta ad autenticazione; in caso di recapito a mezzo posta, invece, la domanda dovrà essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore (art. 38, comma 3, del d.P.R. 28/12/2000, n. 445).
Nella domanda oltre all'indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita — dovranno essere espressamente dichiarati:
* la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto;
* la cittadinanza;
* l'indirizzo nel comune di residenza e nello Stato di origine;
* il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine;
* l'assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti perlo Statodi origine la perdita dell'elettorato attivo.
Gli Uffici comunali comunicheranno tempestivamente l'esito della domanda; in caso di accoglimento, gli interessati riceveranno la tessera elettorale con l'indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare.