Esplora contenuti correlati

 

COVID-19, IL SINDACO D'ACUTI: "POSTE ITALIANE: APERTURA FINO AL 1 APRILE DELLE FILIALI DI MONTE COMPATRI PER IL PAGAMENTO DELLE PENSIONI"

Dal 26 marzo riaprono gli uffici di Laghetto e centro urbano

 
COVID-19, IL SINDACO D'ACUTI: "POSTE ITALIANE: APERTURA FINO AL 1 APRILE DELLE FILIALI DI MONTE COMPATRI PER IL PAGAMENTO DELLE PENSIONI"
 

"Poste italiane comunica che fino al 1 aprile saranno aperte le filiali del centro urbano e di località Laghetto, nel Comune Di Monte Compatri, per il pagamento delle pensioni. Se non puoi evitare di ritirare la pensione in contanti in ufficio postale, sarà necessario presentarsi agli sportelli secondo la seguente ripartizione di cognomi qui pubblicata.
Le pensioni del mese di aprile per i pensionati, titolari di un Conto BancoPosta, di un Libretto di Risparmio o di una Postepay Evolution, saranno accreditate in anticipo il 26 marzo.

Poste italiane, inoltre, ha comunicato che, per salvaguardare la salute dei lavoratori dal contagio Covid-19, ha provveduto a rimodulare gli orari degli uffici postali su tutto il territorio nazionale.
Nello specifico:
- su tutto il territorio nazionale, riduzione a tre (3) giorni di apertura degli uffici che allo stato attuale effettuano turno unico (08:20-13:35);
- nei Comuni con popolazione fino a 25mila abitanti: riduzione a 3 giorni di apertura e con orario 08:20-13:35 di alcuni uffici che allo stato attuale effettuano doppio turno (08:20-19:05);
- nei Comuni con popolazione oltre i 25mila abitanti: apertura su 6 giorni in modalità turno unico (08:20-13:35) di alcuni uffici che allo stato attuale effettuano doppio turno (08:20-19:05);
- nei Comuni con oltre 150mila abitanti: apertura di almeno un ufficio a doppio turno con termine attività anticipato alle 18 (08:20-18:00).

Decisioni che arrivano anche in considerazione che Arera ha dato disposizioni di blocco dei distacchi per morosità su tutto il territorio nazionale e il differimento dei termini per le scadenze dei pagamenti delle utenze di elettricità, gas, e acqua per le zone rosse.

Si ricordano inoltre le proroghe di validità delle carte di identità, le sospensioni dei termini derivanti da cartelle di pagamento emesse da agenti riscossione, nonché gli avvisi di accertamento esecutivi dell'Agenzia dell'Entrate, prolungamento dei termini per il pagamento in misura ridotta delle infrazioni del Codice della strada.

Per prevenire i contagi da Covid-19, riducendo la mobilità, Poste italiane comunica che il periodo di giacenza di pacchi e raccomandate verrà esteso a 60 giorni. Un ringraziamento doveroso al consigliere di opposizione Francesco Ferri, che si è adoperato con il sottoscritto per ottenere questa parziale apertura.", lo comunica Fabio D'Acuti Sindaco.

 
torna all'inizio del contenuto