Esplora contenuti correlati

 

COVID-19, IL SINDACO D’ACUTI: “A MONTE COMPATRI TUTTI GUARITI I PAZIENTI POSITIVI. AL SAN RAFFAELE I CASI SALGONO A 42. IN QUESTA FASE OCCORRE MAGGIORE ATTENZIONE”

Presso la casa di cura effettuati 1300 tamponi

 
COVID-19, IL SINDACO D’ACUTI: “A MONTE COMPATRI TUTTI GUARITI I PAZIENTI POSITIVI. AL SAN RAFFAELE I CASI SALGONO A 42. IN QUESTA FASE OCCORRE MAGGIORE ATTENZIONE”
 

“A due mesi di distanza dal primo caso di Covid – 19 a Monte Compatri, nel nostro territorio sono guariti 12 cittadini e, ad oggi, non risultano nuovi pazienti contagiati. Fine quarantena, dunque, per un totale di 61 persone. 

Al San Raffaele, invece, dopo 1300 tamponi effettuati, salgono a 42 i positivi: due in più tra gli operatori sanitari, che passano da 17 a 19, e uno in Rsa (da 16 a 17). Tutti risultano trasferiti.

Questo non vuol dire che siamo fuori pericolo e che il Coronovirus faccia parte del nostro passato.

Anzi, proprio in considerazione delle future riaperture di alcune attività, con la fase 2 che si appresta a diventare la numero 3 - con meno prescrizioni e maggiori possibilità di spostamenti - , è doveroso non abbassare la guardia, tenendo alta l’attenzione: dobbiamo continuare a mantenere il distanziamento fisico e adoperare mascherine e igienizzanti, per far sì che questa emergenza sanitaria diventi solo un ricordo”, lo dichiara il sindaco Fabio D’Acuti.