Esplora contenuti correlati

 

BONUS IDRICO INTEGRATIVO 2021: SUL SITO DELLA STO E’ ONLINE IL REGOLAMENTO ATTUATIVO

Sul sito della STO (www.ato2roma.it) è pubblicato il Regolamento attuativo del Bonus Idrico integrativo.

La domanda del bonus deve essere fatta esclusivamente ONLINE (http://www.ato2roma.it/bonus-idrico-integrativo) mediante autenticazione e registrazione dell’utente al portale dedicato sul sito della STO.  

Tale modalità garantisce agli utenti  che presentano l’istanza messaggi automatici in merito a:

-          numero di protocollo con cui viene acquisita la pratica

-          stato della pratica

-          accettazione o non accettazione (con eventuali motivi del diniego)

-          eventuale necessità di documentazione integrativa

Solo nel caso di impossibilità di registrazione al portale è possibile scaricare l’apposito modulo presente sulla pagina dedicata ed effettuare l’invio cartaceo per posta ordinaria  all’indirizzo:

STO ATO 2 Lazio Centrale – Roma, Via Cesare Pascarella 31 – 00153 Roma

Si fa tuttavia presente che questa modalità non consente la possibilità di informazioni automatiche tempestive all’utente e comporta tempi di lavorazione istruttoria più lunghi.

In entrambi i casi l’istanza deve essere compilata e inoltrata dal cittadino/utente.

Chi ne ha diritto? Sono ammessi al bonus idrico integrativo gli utenti diretti (titolari di una utenza ad uso domestico residente) ed indiretti (utilizzatori nell’abitazione di residenza di una fornitura idrica intestata ad un’utenza ad uso condominiale) che ricadono in condizione di disagio economico.

Per gli utenti diretti, il bonus idrico integrativo è riconosciuto a condizione che:

l’indirizzo di residenza anagrafica dell’intestatario del contratto di fornitura idrica coincida con l’indirizzo di fornitura del contratto;
il nominativo e il codice fiscale dell’intestatario del contratto coincida con un componente del nucleo ISEE.
Per gli utenti indiretti, il bonus idrico integrativo è riconosciuto a condizione che la residenza anagrafica del richiedente coincida con l’indirizzo della fornitura condominiale di cui il medesimo usufruisce.

Il nucleo familiare ha diritto al bonus idrico integrativo con riferimento ad un solo contratto di fornitura.

In particolare hanno diritto al bonus idrico integrativo gli utenti diretti ed indiretti che possiedono i seguenti requisiti:

a) indicatore ISEE fino a € 13.939,11 e nucleo familiare fino a 3 componenti;

b) indicatore ISEE fino a € 15.989,46 e nucleo familiare con 4 componenti;

c) indicatore ISEE fino a € 18.120,63 e nucleo familiare con 5 o più componenti.

 

Come si richiede? Gli utenti che presentano la domanda di bonus idrico integrativo 2021 devono allegare la seguente documentazione in formato pdf:

attestazione ISEE rilasciata nell’anno 2021;
prima pagina di una bolletta emessa dal gestore Acea ATO 2 nell’anno 2021. Nel caso di utenti indiretti va allegata la bolletta intestata al Condominio.
In caso di utilizzo del modulo cartaceo, la domanda deve essere inviata per posta ordinaria indirizzata a:

STO ATO 2 Lazio Centrale Roma
Via Cesare Pascarella, 31
00153 Roma
Gli utenti devono allegare, oltre ai documenti su descritti e al modulo cartaceo “Modulo domanda bonus idrico integrativo 2021 per invio per posta ordinaria” una fotocopia del documento di identità del richiedente.

Eventuali informazioni relative al bonus idrico integrativo 2021 possono essere richieste all’indirizzo email infobonusii@ato2roma.it.

Quantificazione

Il bonus idrico integrativo consiste nell’erogazione di un contributo annuale una tantum riconosciuto in bolletta. Nel caso di utenza indiretta il contributo è riconosciuto, a beneficio dell’utenza indiretta medesima, nella bolletta dell’utenza condominiale di riferimento. In caso di morosità pregressa, il contributo del bonus idrico integrativo può essere trattenuto a diretta compensazione dell’ammontare rimasto insoluto.

Periodo di validità e modalità di erogazione

Il bonus idrico integrativo ha validità annuale e viene erogato in bolletta in un’unica soluzione. L’erogazione avviene, di norma, entro 6 mesi dalla data di presentazione della domanda. Nel caso di utente indiretto, il gestore provvede ad inviare all’utente e all’intestatario dell’utenza condominiale una lettera con la comunicazione attestante l’avvenuta erogazione.

Termini di presentazione delle domande per il bonus idrico integrativo

La domanda per il bonus idrico integrativo 2021 deve essere presentata entro e non oltre il 31 dicembre 2021. Per la conferma dei benefici concessi il soggetto interessato, ogni anno entro il termine indicato, deve presentare una nuova domanda.

 

 
BONUS IDRICO INTEGRATIVO 2021: SUL SITO DELLA STO E’ ONLINE IL REGOLAMENTO ATTUATIVO
 

.