Esplora contenuti correlati

 

EMERGENZA COVID-19: AGGIORNAMENTO DEL 01.04.2021. “IL NUMERO DEI POSITIVI SCENDE SIGNIFICATIVAMENTE. CONTINUIAMO A RISPETTARE LE REGOLE PER IL BENE DELLA NOSTRA COMUNITA”, DICHIARA IL SINDACO D’ACUTI.

Il numero dei positivi a Monte Compatri scende in modo significativo. Attualmente sono 78 i positivi, 3 dei quali sono ospedalizzati. I decessi complessivi sono 15 (di cui 5 nelle case di riposo e cura), mentre 563 sono i guariti. È evidente che le misure di contenimento applicate nelle scorse settimane hanno funzionato”, dichiara il sindaco Fabio D’Acuti. “Ricordo che da domani tutta Italia sarà nuovamente in zona rossa. Sarà comunque consentito spostarsi solo una volta al giorno verso un'altra abitazione privata, anche all'interno della propria regione e non solo nei confini di Monte Compatri, dalle 5 alle 22.  Lo spostamento sarà consentito ad un massimo di due persone che potranno portare con sé i figli minori di 14 anni ed eventualmente persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono regolarmente. Nelle abitazioni non potranno riunirsi quindi più nuclei familiari oltre a quello residente. Per il bene della nostra comunità e per un ritorno il più veloce possibile alla vita normale vi prego di rispettare le regole anche durante i giorni di festa”.

 Ricordiamo che la raccolta differenziata deve essere immediatamente interrotta nelle abitazioni dove sono presenti soggetti positivi o in quarantena obbligatoria. Contattare poi il n. 339/8974470 (anche via WhatsApp) al fine di fornire il nominativo e l’indirizzo per lo smaltimento dei rifiuti. Tutti i rifiuti andranno inseriti all’interno di un sacco BEN SIGILLATO e movimentato solo con i guanti che andrà posizionato fuori dalla propria abitazione esclusivamente il lunedì e venerdì dalle ore 10:30. Durante le festività pasquali il servizio si svolgerà in modo regolare senza interruzioni.

 
EMERGENZA COVID-19: AGGIORNAMENTO DEL 01.04.2021. “IL NUMERO DEI POSITIVI SCENDE SIGNIFICATIVAMENTE. CONTINUIAMO A RISPETTARE LE REGOLE PER IL BENE DELLA NOSTRA COMUNITA”, DICHIARA IL SINDACO D’ACUTI.
 

.